La filtrazione dell'olio idraulico

La filtrazione dell'olio idraulico
La filtrazione dell'olio rappresenta un'operazione di fondamentale importanza,soprattutto nelle lavorazioni meccaniche,al fine di rimuovere residui provenienti da utensili da taglio o mole.
Il fluido,utilizzato per favorire lo sviluppo del processo ha come fine anche quello di asportare calore e lubrificare.
L'olio ha un costo notevole,soprattutto per lo smaltimento.Risulta quindi,a tal proposito,fondamentale la fase di pulizia che consente successivamente di riutilizzare quello stessa quantità di fluido.
Ciò può avvenire soltanto se viene effettuata una filtrazione tale da garantire una pulizia efficiente in modo da poter reintrodurre il fluido nel processo nelle medesime condizioni operative di partenza.
Tutti i filtri basano il loro funzionamento sulla presenza di una barriera filtrante che divide l'olio sporco da quello pulito in due camere separate. Questa specie di rete consente il passaggio dell'olio che può essere riutilizzato trattenendo le particelle inquiante che devono successivamente essere eliminate.
Bisogna tener conto dunque delle particelle che riescono a superare questa barriera e ciò è definita come capacità di filtrazione.
Le particelle più piccole sono quelle che riescono a passare oltre,e se quindi queste sono in minoranza rispetto alle altre particelle,di dimensioni maggiori,è sufficiente installare un filtro con grado di filtrazione non troppo fine.
Se invece i quantitativi sono elevati in valori assoluto occorre predisporre filtri molto più fini per evitare di raccogliere olio troppo inquinato da detriti.

Popular brand